Best trailer: i migliori trailer horror e thriller di aprile 2024

I migliori trailer di film horror e thriller usciti ad aprile 2024

Cuckoo

Al suo secondo film Tilman Singer presenta Cuckoo, film horror del 2024 scritto dal regista e con protagonista Hunter Schafer, famosissima modella transgender nota principalmente per il ruolo di Jules Vaughn nella serie televisiva Euphoria. La pellicola segue la storia di Gretchen, una giovane ragazza che si trasferisce con il padre alla nuova famiglia in un resort nelle Alpi tedesche. Presto si renderà conto che in quel luogo si nascondono segreti oscuri e finirà per scoprire verità sconvolgenti.

NAQB merch

Presentato in anteprima al 74° Festival Internazionale del Cinema di Berlino il 16 febbraio 2024, sarà distribuito in Germania il 18 luglio 2024 e negli Stati Uniti il 9 agosto 2024. Una protagonista affascinante e ambientazioni alla Overlook Hotel donano un look intrigante a questo promettente e giovane horror.

MaXXXine

Non sono certo io che devo dirvi che il terzo capitolo della trilogia di Ti West è da “tenere d’occhio”, ma il trailer è uscito da aprile e devo per forza inserirlo in questa lista. MaXXXine (2024) diretto da Ti West è l’ultimo capitolo della trilogia slasher con protagonista la grandiosa Mia Goth. Ambientato negli anni ’80, segue la storia di Maxine Minx, pornostar che cerca la sua occasione per approdare nel vero cinema. Nel frattempo un misterioso killer che perseguita starlette di Hollywood rischia di intralciare i piani di Maxine. Dopo uno splendido X e superlativo Pearl le aspettative per MaXXXine sono ahimè altissime, speriamo non siano disattese. Il trailer mostra un’ottima contestualizzazione storica cosa che a Ti West risulta sempre “facile” vedi The House of the Devil. Il film avrà l’arduo compito anche di chiudere una storia iniziata con X. Il film uscirà negli Stati Uniti il 5 luglio 2024, mentre per l’Italia non ci sono ancora informazioni.

The Beast

The Beast è il film del 2024 futuristico e distopico di Bertrand Bonello, sceneggiato dal regista con Guillaume Bréaud e Benjamin Charbit, vanta nel cast la splendida ma anche intensa Léa Seydoux (Adele, Crime of the Future, Dune) e il giovane e promettente George MacKay (1917, Marrowbone) protagonista nel “best trailer” di marzo Femme. Siamo nel 2044 in un futuro controllato dall’intelligenza artificiale e nel quale le emozioni sono considerate una minaccia. La famosa pianista parigina Gabrielle decide di purificare il suo DNA tramite un macchinario che la immerge nelle sue vite precedenti. Il trailer mostra un film psicologico, inquietante e con ambientazioni suggestive e dall’estetica stimolante. La data d’uscita in Italia è ancora un mistero. Bertrand Bonello precedentemente ha diretto “Saint Laurent” (2014), “Nocturama” (2016), e “Zombi Child” (2019).

Le chemin du serpent

Il regista di Pulse (2001) Kiyoshi Kurosawa, torna con il remake di un suo stesso film del 1998. Questa volta il film è una co-produzione Francia-Giappone con molti attori francesi e l’attrice giapponese Kô Shibasaki. La pellicola racconta la storia di una donna misteriosa che si allea con un uomo a cui hanno ucciso la figlia. Rapiranno i responsabili per torturarli, vendicarsi e raggiungere la verità. Kiyoshi Kurosawa non ha bisogno di presentazioni e già questo accende l’interesse per questo film che dal trailer si mostra già splendido e seducente con immagini meravigliose e un ritmo dinamico. Se non bastasse, il regista di Cure e Pulse, si è aggiudicato recentemente il premio per la miglior regia al Festival del Cinema di Venezia con “Wife of a Spy” (2020). Per qualche informazione sull’uscita del film è ancora presto.

The Coffee Table

The Coffee Table è un film horror spagnolo del 2024 diretto da Caye Casas, sceneggiato da David Blair, Sean E. DeMott e Cullen Poythress. Una dark comedy che racconta le vicende di Jesus e Maria, una coppia che sta vivendo un periodo complicato della loro relazione. La decisione di comprare un nuovo tavolino da caffè diventa l’elemento scatenante di una serie di eventi assurdi e raccapriccianti che cambieranno la loro vita. Caye Casas è un regista ironico e critico verso le convenzioni sociali che ho scoperto nell’ottimo film corale indipendente Asylum: Twisted Horror and Fantasy Tales nel quale troviamo il suo segmento intitolato RIP. Un siparietto esilarante ma anche molto splatter, su un marito deceduto, che si scopre non essere morto, ma per questioni di apparenza e per non indisporre la cinica moglie e i parenti, dovrà comunque morire per non “disturbare” il corretto svolgimento della sua veglia funebre e il funerale. The Coffee Table uscirà in digitale il 20 maggio 2024 nel Regno Unito e possibilmente in altri paesi poco dopo.

The Last Stop in Yuma County

The Last Stop in Yuma County è il film d’esordio di Francis Galluppi, regista che si deve essere fatto valere con il suo cortometraggio horror on the road “High Desert Hell” (365 mila visualizzazioni su YouTube), perché altre esperienze note non ne ha nel suo curriculum. Il film che dispone di Richard Brake (31, Barbarian) come “cattivo”, è ambientato in una stazione di servizio in Arizona. Un giovane venditore di coltelli si ritrova ostaggio di alcuni rapinatori di banca, ma le cose si complicheranno ulteriormente. Un thriller che a primo vista non sembra particolarmente originale, ma mostra però un ritmo coinvolgente e un cast convincente. Galluppi sa il suo in scrittura dei personaggi e dei dialoghi e parte bene, guadagnandosi l’incredibile 100% di recensioni positive su Rotten Tomatoes per il suo primo film. Se non bastasse è notizia recente che dirigerà il prossimo capitolo di Evil Dead prodotto da Sam Raimi. Pare che il giovane regista/sceneggiatore abbia sottoposto la sua idea a Raimi e il resto è storia. Raimi dice di lui: “Francis Galluppi è un narratore che sa quando tenerci sul filo con una tensione soave e quando colpirci con una violenza esplosiva. È un regista che dimostra un controllo non comune in quello che è stato ad esempio il suo debutto alla regia nel lungometraggio”. The Last Stop in Yuma County sarà distribuito nei cinema e in VOD il 10 maggio 2024.

Trim Season

Ariel Vida, scenografa (in The Endless, V/H/S/85) convertita a regista torna con Trim Season, secondo film dopo Vide Noir. Horror del 2023 ambientato in una piantagione di marijuana dove un gruppo di ragazze scoprirà che in quel luogo si nasconde qualcosa di oscuro. Nel cast troviamo la bella Alexandra Essoe, una vecchia conoscenza per gli horrorofili (Starry Eyes, Tales of Halloween, The Haunting, Midnight Mass). Un’ambientazione particolare e suggestiva accende la curiosità su questo horror ricco di folk. L’uscita americana è prevista in VOD il 7 giugno 2024, per l’Italia non ci sono ancora notizie.