Cocainorso – Recensione

Cocaineorso - Recensione
Cocaineorso - Recensione

Orsi, droga e splatter nel nuovo film di Elizabeth Banks. La recensione di Cocainorso (no spoiler)

Cocainorso è un film del 2023 diretto da Elizabeth Banks, conosciuta come attrice in diversi lungometraggi, ma anche come regista di Comic Movie (2013), Pitch Perfect 2 (2015) e del più noto Charlie’s Angels (2019). La pellicola che abbiamo potuto vedere in anteprima uscirà nelle sale cinematografiche il 20 aprile distribuito da Universal Pictures. Nel cast troviamo Keri Russell, Ray Liotta, Alden Ehrenreich, Kristofer Hivju (Il Trono di Spade), Margo Martindale, O’Shea Jackson Jr., Jesse Tyler Ferguson (Modern Family) e il compianto Ray Liotta, scomparso il 26 maggio 2022.

NAQB merch

Cocainorso prende la sua ispirazione da un fatto realmente accaduto di cui, naturalmente, è stata ricamata e intessuta la trama, andando poi a discostarsi completamente dall’avvenimento e prendendo una piega decisamente comica. Si tratta infatti di un incidente avvenuto negli anni ’80, quando venne ritrovato un orso bruno morto di overdose da cocaina in una foresta della Georgia.

Protagonisti della narrazione sono Sari (Keri Russell) e sua figlia adolescente soprannominata Dee Dee (Brooklynn Prince), insieme al compagno di scuola Henry (Christian Convery), da una parte, mentre dall’altra abbiamo Eddie (Aiden Ehrenreich), figlio di un narcotrafficante, e il compare Daveed (O’Shea Jackson Jr.). Mentre Sari è semplicemente in cerca di sua figlia, addentratasi incautamente nella riserva naturale di zona, Eddie e Daveed sono alla ricerca della partita di cocaina che, dispersa per errore da un aereo, sembra essersi riversata proprio da quelle parti.

Cocainorso è un film che, dopo un incipit decisamente forte e d’impatto, per gli amanti del genere splatter, risulta proprio come un motore diesel che, avviandosi piano piano, poi prende forza con il trascorrere del tempo. La narrazione non risulta coinvolgente e avvincente sin dalle prime battute, ma lascia che lo spettatore si cali nei fatti gradualmente, regalandogli, a volte, anche dialoghi forse eccessivamente lunghi e trascinati.

Una volta che la storia è entrata nel vivo, però, Cocainorso non mancherà di regalare attimi di comicità azzeccati e di sicuro intrattenimento. L’orso, ospite della riserva naturale, strafatto della cocaina sfuggita ai narcotrafficanti, è un espediente narrativo che diverte e che sicuramente risulta assurdo, pur nella verità della sua ispirazione al fatto di cronaca a cui abbiamo accennato. Ci sono diversi momenti splatter durante tutto il film che saranno sicuramente graditi agli amanti dell’horror, alternando momenti di comicità a momenti di più sano gusto truculento.

Gli attori sembrano essere a loro agio nei ruoli che Elizabeth Banks ha pensato per loro, a partire dagli spensierati Dee Dee ed Henry per cui sembra tutto un gioco assurdo, compreso l’approccio alla cocaina, fino agli esilaranti siparietti di Eddie e Daveed, che risultano insieme un vero e proprio duetto comico. Apprezzato, infine, l’omaggio a Ray Liotta, che nel film interpreta Syd, il padre di Eddie, poichè questa fu l’ultima pellicola in cui l’attore recitò prima della sua scomparsa.

Cocainorso è una pellicola horror/comedy che riesce a omaggiare bene entrambi i generi: nelle sue scene più sanguinolente e violente potrà soddisfare gli amanti dell’horror, mentre nelle sue declinazioni più comiche e demenziali di certo non annoierà gli spettatori che vorranno godersi un film leggero, spensierato, sopra le righe.

Titolo: Cocainorso
Titolo originale: Cocaineorso
Regia: Elizabeth Banks
Attori: Keri Russell, Brooklynn Prince, Christian Convery, Aiden Ehrenreich, O’Shea Jackson Jr., Ray Liotta
Paese: Stati Uniti
Anno: 2023
Genere: Horror, Comedy
Durata: 95 minuti