Il capolavoro della Troma. La recensione di Combat Shock

Combat Shock è un film horror-drammatico del 1986, scritto e diretto da Buddy Giovinazzo, e prodotto dalla Troma. Nel cast troviamo Rick Giovinazzo, Veronica Stork, Mitch Maglio, Asaph Livni, Nick Nasta e Michael Tierno. La pellicola, definita da Lloyd Kaufman “Il capolavoro della Troma”, arriva grazie a Digitmovies in formato DVD e Blu-ray in lingua originale con i sottotitoli in italiano e un abbondante comparto extra che comprende: Hellscapes, Interviste, Post Traumatci – An American Nightmares, i cortometraggi, “Christmas Album”, “Jonathan of the Night”, “Mr. Robbie”, “Subconscious Realities”, “The Lobotomy” e i videoclip “Leave this World”, “Planet TT” e “Something in the water”.

NAQB merch

Frankie Dunlan, un reduce del Vietnam interpretato dal fratello di Giovinazzo (Rick) in maniera superba, si trova a vivere un secondo inferno in una State Island sudicia e pericolosa quanto il campo di battaglia appena lasciato. Con una moglie e un figlio neonato deforme a causa dell’Agent Orange respirato dal padre durante la guerra, vive di stenti, senza lavoro, assistenza e nessuna via d’uscita all’orizzonte. L’orrendo infante che ricorda il neonato di Eraserhead, piange emettendo un suono petulante che sembra una sirena di guerra, mentre la moglie esasperata incalza Frankie, caricandolo di tutto il peso di una situazione da cui in realtà non c’è via d’uscita. In questa angosciante situazione familiare, l’ex soldato prova a chiedere aiuto ad amici e parenti, ma trova soltanto persone più disperate di lui, squallore e violenza. La drammatica situazione in cui versa la sua esistenza lo porterà a far riemergere gli incubi e le nevrosi generate dalla guerra.

Nel film viene raccontato il degrado di una società che riduce i suoi reduci di guerra a morti di fame e tossicodipendenti. Una nazione dove la prostituzione minorile passa inosservata e qualsiasi attività illegale viene perpetuata alla luce del sole senza ostacoli. La disperazione è rappresentata con una violenza scioccante, tanto che vi si torceranno le budella alla visione della scena in cui un tossico si incide una vena con un filo di ferro e ci versa sopra l’eroina per sopperire alla mancanza di una siringa.

Nonostante il low-budget di 40.000 dollari, Combat Shock riesce a creare delle scene ambientate nella giungla del Vietnam sufficientemente credibili ed effetti speciali splatter davvero strepitosi. Il neonato dall’aspetto alieno, realizzato questa volta in modo dozzinale, trasporterà la pellicola su un piano surreale (un po’ trash), al punto da rendere difficile il potersi accorgere di essere di fronte ad un’opera assolutamente autentica e sofisticata. Dimenticatevi i film dell’epoca che pur veicolando anche loro messaggi di contestazione, “romanzavano” il Vietnam in favore di un’estetica cinematografica, Combat Shock vuole scuotere il pubblico, e sbattere in faccia la verità con la violenza di un pugno.

Cosa ci fa un film come Combat Shock nel catalogo Troma? Lloyd Kaufman sapeva che American Nightmares, così si chiamava inizialmente la pellicola, non avrebbe mai avuto una distribuzione per via dei temi trattati, della schiettezza e del sangue che grondava da loro. La Troma quindi ha semplicemente fatto quello per cui è nata, ovvero ha dato voce ad un film coraggioso. E, fregandosene del fatto che l’opera non fosse pregna di umorismo e sessualità goliardica come da tradizione, l’ha accolta tra le sue dissidenti perle cinematografiche, cambiandone solo il titolo in Combat Shock e il poster, facendolo sembrare un film alla “Rambo”. Kaufman fa una scelta politica distribuendo il film, ma sarà Buddy Giovinazzo a dare uno dei colpi più duri e diretti al Governo americano, con uno dei film più significativi sul tema del Vietnam.

Combat Shock è il film più serio e autoriale che la Troma possa vantare nel suo catalogo. Disturbante e brutalmente realista, denuncia il grande inganno della guerra del Vietnam e rimane purtroppo molto attuale anche ai giorni nostri.

Titolo: Combat Shock
Titolo originaleCombat Shock
Regia: Buddy Giovinazzo
Attori: Rick Giovinazzo, Veronica Stork, Mitch Maglio, Asaph Livni, Nick Nasta, Michael Tierno
Paese: USA
Anno: 1986
Genere: Horror, drammatico, guerra
Durata : 91 minuti