Justine e Soak: le due uscite di aprile di TetroVideo

Il film estremo Justine e il disturbing drama Soak sono le uscite estreme di TetroVideo di aprile

A partire dal 21 aprile, sui siti ufficiali TetroVideo e Goredrome è attivo il pre-order del film estremo Justine (Messico – 2022) di Alex Hernández e del disturbing drama Soak (USA – 2002) del regista iracheno Usama Alshaibi.
Justine è un’esclusiva internazionale TetroVideo ed è una visione moderna dell’opera sadiana di cui Alex Hernández ricalca la natura sadica e perversa corredata di trasgressioni e perversioni. 
Soak invece affronta il tema delle malattie sessualmente trasmissibili ma anche quello dei desideri repressi e distorti.

NAQB merch

Entrambi i film, con sottotitoli in italiano, sono disponibili nell’edizione limitata Mediabook numerata a mano, con DVD +  Booklet di 20 pagine. Le due card da collezione e lo slipcase invece sono limitati esclusivamente al pre-order.

Per una collezione più completa, TetroVideo mette a disposizione anche 25 set limitati composti da 4 spille di Justine.

La spilla gratuita di Soak invece è limitata al solo pre-order.

JUSTINE

Justine è un film erotico estremo ispirato al romanzo “Justine o le disavventure della virtù” (1791) del celebre scrittore francese Donatien-Alphonse-François de Sade. Il film è scritto e diretto da Alex Hernández (Blood For Flesh, segmento “The Prosperity of Vice” in Dark Web XXX) ed è interpretato da Dan Zapata ed Enrique Diaz Duran.

In un’intervista rilasciata a PopHorror, Alex Hernández ha rivelato: “Le opere di De Sade possono essere adattate a qualsiasi periodo storico. La sua filosofia è presente nella mia versione di Justine, oltre all’erotismo e alla crudeltà del romanzo.
Il mio film potrebbe deludere le persone che si aspettano un adattamento fedele dell’opera letteraria. In realtà è solo basato su un episodio in cui Justine incontra il dottor Rodin.
Questo personaggio appare per poco nel romanzo, così ho deciso di approfondirlo, dandogli un’identità. È sempre bello mostrare qualche differenza rispetto alla fonte originale, qualcosa di cui le persone possano discutere dopo la visione del film
“.

Protagonista della storia è Justine (Dan Zapata), un’adolescente che cerca di preservare la propria virtù ma che sarà incitata a soccombere al vizio dallo spietato e crudele Dr. Rodin (Enrique Diaz Duran). Ossessionato dalla verginità, costui la trasformerà in una vittima consenziente delle torture più atroci e delle umiliazioni più imbarazzanti guidate dal piacere.

Completano il cast Jacqueline Blanca Bribiesca, Juan Manuel Martinez e Marisela Plaza.

La sceneggiatura di Justine è a firma di Alex Hernández in collaborazione con Juan Manuel Martínez.

SOAK

Soak è un visionario e sperimentale disturbing drama diretto da Usama Alshaibi, il regista di Solar Anus Cinema e Profane.
Il film affronta il tema delle malattie sessualmente trasmissibili e dell’alienazione esistenziale abbracciando paure e frustrazioni che porteranno a una lenta discesa nel sadismo.

In Soak (USA – 2002), il protagonista è un cameraman di ritorno da un viaggio nel Sud-est asiatico. Perseguitato da flashback, il giovane scopre di aver contratto una malattia venerea e, in cerca di soldi, incontra un produttore porno. Ma, timido e preoccupato per il suo problema, il cameraman sarà sopraffatto da fantasie, frustrazione e depressione che lo porteranno a intraprendere un viaggio quasi spirituale intervallato dall’ossessione del desiderio di provare malsane esperienze sessuali…

Nel cast figurano Tom G, Camilla Ha, Piotr Tokarski, Phung H. Tran ed Echo Transgression.