Philosophy of a Knife, Echoes from the Grave, Profane: le uscite TetroVideo di settembre

Le novità TetroVideo di settembre 2022

Sul sito ufficiale TetroVideo e su Goredrome è attivo il pre-order di Philosophy of a Knife (2008), il docu-horror estremo russo per la prima volta in Blu-ray. Diretto da Andrey Iskanov (Nails e Vision of Suffering), Philosophy of a Knife è disponibile nell’edizione limitata numerata Mediabook (150 copie cover A e 150 copie cover B) con sottotitoli in italiano e comprende il Blu-ray con il film, il DVD con i contenuti speciali, il CD della colonna sonora, un booklet di 40 pagine e lo slipcase (limitato al pre-order).

NAQB merch

Oltre al film del regista russo, TetroVideo distribuisce, in collaborazione con Goredrome, Echoes from the Grave, l’antologia horror italiana sui racconti di Edgar Allan Poe e anche il thriller Profane (2011), per la regia di Usama Alshaibi (Solar Anus Cinema).
Sia Echoes from the Grave che Profane sono disponibili nell’edizione limitata numerata Mediabook con DVD, booklet di 20 pagine e slipcase (limitato al pre-order). 

PHILOSOPHY OF A KNIFE

Prodotto, scritto e diretto dal visionario Andrey Iskanov, Philosophy of a Knife è un docu-horror estremo che supera le 4 ore di durata. Girato in bianco e nero (a eccezione delle interviste), il film è diviso in due parti e include materiale d’archivio riguardante gli esperimenti inflitti dai giapponesi dell’Unità 731 (gruppo operativo dal 1936 al 1945) ai danni dei prigionieri cinesi.

Nel cast figurano Tetsuro Sakagami, Tomoya Okamoto, Masaki Kitagava,Yukari Fujimoto, Yumiko Fujiwara, Reiko Niakawa, Veronika Leonova, Elena Romanova Probatova, Tatyana Kopeykina e Irina Nikitina.

I contenuti speciali dell’edizione Mediabook:

– Making of; Manoush on Philosophy of a Knife;  Galleria fotografica; Trailer originale; Forgive me (videoclip); 76 Swords of Silence (videoclip); Haunting (videoclip); Dead Before Born (videoclip); Flash Kinal (videoclip); Martyr (videoclip); Kill U (videoclip); SADOMAZO (videoclip); Stop The world; A Glimpse of Hell (cortometraggio).

ECHOES FROM THE GRAVE

Echoes from the Grave è un’antologia horror italiana ispirata ai racconti del celebre Edgar Allan Poe ed è composta da 10 episodi diretti da altrettanti registi:

  • The Tell-Tale Heart” di Lorenzo Dante Zanoni. Con Tommaso Arnaldi;
  • The Pit and The Pendulum” di Donatello Della Pepa. Sceneggiatura di Donatello Della Pepa e Luca Ruocco. Con Cristiano Morroni;
  • The Black Cat“, film animazione in stop motion diretto da Paolo Gaudio;
  • “Alone” di Angelo e Giuseppe Capasso. Con Dario Biancone, Angelo Campus e Santa De Santis;
  • Never Bet The Devil Your Head” di Mirko Virgili. Sceneggiatura di Filippo Luciano Santaniello. Con Wayne Abbruscato, Arian Levanael, Rene Salazar Batista, Aurora Kostova. Special Guest: Frank LaLoggia (Nightmare Symphony), il regista di Scarlatti – Il Thriller (1988).
  • King Pest” di Alessandro Redaelli. Con Antonio Pauletta, Ettore Nicoletti, Mattia Stasolla, Amelie Perillon, Francesca Germini, Wayne Abbruscato, Toni Pandolfo e Massimo Onorato;
  • Silence (a poetry)” di Angelo e Giuseppe Capasso. Con Dario Biancone e Sara Cennamo;
  • The Black Cat” di Domiziano Cristopharo. Sceneggiatura di Andrea Cavaletto. Con Chiara Pavoni, Giorgio Agri e Cleverson Rodriguez;
  • Murders in the Rue Morgue” di Alberto Viavattene. Sceneggiatura di Emiliano Ranzani e Alberto Viavattene. Con Federica Tommasi, Desirée Giorgetti, Mario Cellini e Roberto Nali;
  • The Premature Burial” di Giuliano Giacomelli. Con Lucio Zannella, Marco Saraga, Virginia Bonomo, Cesare Ferri e Andrea Conticelli.

I contenuti speciali dell’edizione Mediabook:

Antonio Tentori about the POE series; Shadow (cortometraggio) di E. Tagliavini; Sphinx (cortometraggio) di A. Giordani.

PROFANE

Scritto e diretto dal regista iracheno Usama Alshaibi, il thriller Profane fa luce su Muna (Manal Kara), una dominatrice musulmana nel mezzo di una crisi spirituale.

Il film è interpretato da Manal Kara, Molly Plunk, Dejan Mircea, Jessica Bailey, Golbon Eghtedari e Kiel Frieden.

Trama: da bambina Muna (Manal Kara) è stata scacciata dalla sua terra natale perché incapace di memorizzare i passi del Corano. Ora vive un’esistenza difficile come Mistress insieme alla sua migliore amica Mary (Molly Plunk). Le due vivono negli Stati Uniti e fanno uso di droghe, prendono decisioni sbagliate e si lasciano andare a comportamenti oltraggiosi. 
Quando Muna inizia a sentire delle voci, un giovane tassista musulmano, la informa che lei potrebbe essere sotto l’influenza di un Djinn

I contenuti speciali dell’edizione Mediabook:

Galleria fotografica; Trailer originale.