The Innocents – Recensione

Bambini alla scoperta di se stessi nell’horror fantasy di Eskil Vogt. La recensione di The Innocents

The Innocents è un film del 2021 diretto dal regista norvegese Eskil Vogt, vincitore del premio per la miglior regia al Fantastic Fest e facente parte della selezione ufficiale al Festival di Cannes nella sezione Un Certain Regard. Il film è uscito in home video in DVD e Blu-ray in Limited Edition con Midnight Factory, ed è disponibile anche in streaming su Prime.

NAQB merch

Una famiglia, composta da madre (Ellen Dorrit Petersen), padre (Morten Svartveit) e due bambine, Ida (Rakel Lenora Fløttum) e Anna (Alva Brynsmo Ramstad), si trasferiscono in una nuova città per motivi di lavoro. Da subito si nota che il rapporto fra le due sorelle è particolare: Anna, infatti, è una ragazza autistica, che Ida sembra mal sopportare perchè cattura tutta l’attenzione dei genitori e, per questo, le gioca crudeli dispetti per punirla.

Ida fa amicizia sin da subito con Ben (Sam Ashraf), un ragazzo del quartiere con cui si intrattiene spesso a giocare. Sin dai loro primi incontri, Ida scopre che Ben ha un potere particolare, telecinetico: riesce, infatti, a spostare gli oggetti con la sola forza del pensiero. Parallelamente, Anna fa amicizia con Aisha (Mina Yasmin Bremseth Asheim), una bambina dotata di poteri che le permettono di comunicare mentalmente con gli altri, in particolare sembra percepire i pensieri e i sentimenti di Anna la quale, per via della sua malattia, non riesce a comunicare verbalmente.

I quattro si incontrano e diventano amici, legati da questi poteri particolari che li contraddistinguono. In Ben, tuttavia, si nasconde una radice più oscura, che comincia man mano a prendere il sopravvento e far scivolare le vicende in un incubo dal quale non tutti riusciranno ad uscire.

The Innocents è un film che si prende il suo tempo, la narrazione è lenta ma riesce a far calare lo spettatore gradualmente nelle atmosfere rarefatte, quasi ovattate, di una cittadina sonnolenta che sembra non avere nessun punto di interesse se non le vicende che la renderanno protagonista suo malgrado.

I bambini, da sempre sinonimo di serenità e spensieratezza, sono stati presi e trasformati più volte, nella cinematografia horror, nella perfetta antitesi di se stessi, in portatori del male o involucri perfetti per spiriti assetati di vendetta. 

Ebbene, in questo film non c’è nulla di tutto questo. Infatti, Ben sarà esecutore di azioni crudeli ma non per comando di un’entità esterna o frutto di un trauma infantile. Il bambino sembra semplicemente assuefatto ai suoi stessi poteri, travolto da una sorta di delirio di onnipotenza che gli fa perdere il controllo e il contatto con la realtà.

In The Innocents dramma familiare e quotidianità si mescolano, i confini fra amicizia e ossessione diventano quasi acquarellati, sbiaditi, il passaggio da infanzia a età adulta diviene un doloroso rito di passaggio, inevitabilmente associato alla perdita.

Titolo: The Innocents
Regia: Eskil Vogt
Attori: Rakel Lenora Fløttum, Alva Brynsmo Ramstad, Sam Ashraf, Mina Yasmin Bremseth Asheim
Paese: Norvegia
Anno: 2021
Genere: Horror, Fantasy
Durata: 117 minuti