Two Sisters – Recensione

Two Sisters - Diego Carli - Recensione
Two Sisters - Diego Carli - Recensione

Il corto sulla stregoneria tratto da una storia vera. La recensione di Two Sisters

Two Sisters è un cortometraggio horror medievale scritto e diretto da Diego Carli, prodotto da quest’ultimo e Massimo Bezzati, con come produttori esecutivi Zarina Ospanova e Scott Brand, co-produttori Paolo Caporali, Danny Langston ed Edoardo Olivieri e produttore associato Antonio Toma. Nel cast troviamo Jenni Tatani e Marianna Caporali, Alessandro Apostoli, Viviana Leoni, Samuele Ferri, Jordì Beltramo, Carlo Residori, Jordi Tambara, Mattia Cæsøns, Camilla Carli, Francesca Cavallo e Claudio Leoni.

NAQB merch

Siamo nel XV secolo, nell’attuale provincia di Verona all’epoca sotto dominio della Repubblica di Venezia, al confine con il potente Impero Asburgico. Due sorelle fuggono nei boschi per evitare di essere catturate da un gruppo di uomini determinate a bruciarle vive perché pensano che siano delle streghe. Durante la fuga, una delle due mostrerà la sua vera natura mettendo la sorella più grande nella condizione di compiere una scelta drammatica.

Uno degli aspetti più rilevanti del cortometraggio di Carli è il meticoloso lavoro di ricerca e documentazione che precede la realizzazione delle riprese: infatti la vicenda si ispira ai processi del Tirolo, la storia dell’Inquisizione e la repressione dei delitti di magia e stregoneria svoltasi in Friuli tra il 1557 e il 1798 ed il film cerca di raggiungere la più plausibile attinenza storica a questi fatti. Un lavoro pregevole, che emerge dalla fedele ricostruzione degli ambienti, gli usi e costumi del tempo e l’utilizzo di una lingua antica che gli attori usano per esprimersi, elemento che dona grande fascino all’opera. Tra i riferimenti cinematografici a cui si rifà il regista, troviamo il documentario La stregoneria attraverso i secoli (Häxan) del 1922 diretto da Benjamin Christensen e I diavoli (The Devils) del 1971 diretto da Ken Russell.

Per quanto si parli di fatti accaduti molto tempo fa, l’opera sembra denunciare un assolutismo politico e una misoginia sistemica che rimane contestuale anche oggi, anche se in maniera meno violenta ed esplicita, ma sicuramente reale. La frase ad inizio pellicola: “La donna a causa della sua inferiorità, è più incline rispetto all’uomo ad essere ingannata da Satana” si rifà infatti al Malleus Maleficarum, un trattato del 1487 usato come vademecum dai promotori della caccia alle streghe. Two Sisters racconta una storia che celebra la sorellanza e l’amore quando è profondo ed incondizionato, avvolta in una fascinosa atmosfera, tra superstizione e soprannaturale, con momenti avventurosi, action e con picchi d’orrore. Un prodotto caratterizzato da un’ottima fotografia e una regia matura e di ampio respiro, ricca di inquadrature e movimenti di macchina non comuni in una produzione indipendente.

Il cortometraggio Two Sisters di Diego Carli sarà proiettato per la prima volta a Milano al Drag Me To Fest – Part II, seconda edizione del festival di cinema horror indipendente che si terrà il prossimo 18 e 19 giugno al Santeria (Paladino, 8) di Milano.

Titolo: Two Sisters
Titolo originaleTwo Sisters
Regia: Diego Carli
Attori: Jenni Tatani e Marianna Caporali, Alessandro Apostoli, Viviana Leoni, Samuele Ferri, Jordì Beltramo, Carlo Residori, Jordi Tambara, Mattia Cæsøns, Camilla Carli, Francesca Cavallo, Claudio Leoni.
Paese: Italia
Anno: 2022
Genere: Horror, avventura, drammatico
Durata : 20 minuti